englishpolskieespañolitalianočesky
Notizie Missione Disseminazione Risultati Corsi Partners Contatti

Missione

L’efficienza energetica degli edifici è l’aspetto nodale della politica europea di risparmio energetico. Nell’economia europea, gli edifici rappresentano il settore a più alto consumo energetico, responsabile di circa il 40% del consumo energetico totale. Ne consegue che il settore edilizio è quello che può consentire margini più ampi di risparmio energetico, dando luogo a una riduzione dell’impatto negativo sull’ambiente. È stato stimato che il margine di risparmio si aggiri attorno al 28%. Secondo la Direttiva 2010/31/EU sulla performance energetica degli edifici, entro il 2020 il consumo totale dovrebbe essere ridotto del 20% rispetto ai valori del 1990. Il Piano d’Azione ha determinato che i margini maggiori di risparmio energetico e relativo ritorno economico risiedono nel settore edilizio. Siamo certi che l’aumento e il diffondersi del rinnovo dei materiali edilizi sia la via più rapida ed economicamente più vantaggiosa per ridurre i consumi energetici, nonché un’importante occasione per creare occupazione e promuovere il rilancio economico del settore edile. Per raggiungere gli obbiettivi energetici ed economici entro il 2050, l’Unione Europea deve imprimere un importante rinnovamento a circa il 3% del settore edilizio per i prossimi dieci anni. Se tutte le tecnologie di risparmio energetico a disposizione fossero integrate si potrebbe dar luogo ad una riduzione dei consumi energetici dal 60% al 90% per la maggior parte degli edifici.

Quanto detto ci induce a prevedere che il settore edilizio continuerà a richiedere professionisti specializzati e manager in possesso delle competenze adatte a mettere in atto ristrutturazioni a risparmio energetico di vecchi edifici. Oggi la gestione di ristrutturazioni è diventato uno dei campi più importanti di ricerca e specializzazione, ricoprendo un ruolo di grande importanza nell’organizzazione e gestione della ristrutturazione edilizia nel suo complesso. Il Corso di Formazione per la Ristrutturazione di Edifici Esistenti secondo criteri di Efficienza Energetica è stato sviluppato dalla Bydgoska Szkola Wyzsza come un corso interdisciplinare in collaborazione con due facoltà: la Facoltà di Edilizia e Facoltà di Management della Produzione e Ingegneria (Specializzazione Management di Fonti da Energia Rinnovabile). Il corso è costantemente oggetto di aggiornamenti e perfezionamenti che vanno di pari passo con l’evolvere della tecnologia edilizia e le nuove sfide di settore. Il programma di formazione si compone di una parte teorica incentrata su una base di conoscenza e che verrà somministrata online (con tecnologie di rapid e-learning per quasi tutte le piattaforme), e di un workshop pratico (modulo face-to-face). Sarà, inoltre, implementato il sistema ECVET al fine di ottenere un confronto efficace tra i risultati raggiunti da tutti i partner. L’obbiettivo principale di questo progetto è di implementare un programma di formazione per manager, dirigenti e dipendenti in genere, provenienti da aziende edilizie che ancora non sono sufficientemente preparate ad affrontare le nuove sfide nel campo di ristrutturazioni a risparmio energetico di edifici pre-esistenti. Il modulo didattico aggiuntivo è destinato ai formatori e ai tutor.

I partner di questo progetto sono istituzioni attive nel settore della formazione professionale:

P0-Leader (PL): BSW – Bydgoska Szkola Wyzsza

P1 (PL): Inventi S.A.

P2 (CZ): NorthCom s.r.o.

P3 (IT): Fondazione Musei Senesi

P4 (ES): CENIFER

 

ECVET Credits assignment (PDF)



This project has been funded with support from the European Commission under the Lifelong Learning Programme. This publication [communication] reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein